Codice di autoregolamentazione della pubblicità elettorale, programmi di propaganda elettorale e comunicazione politica

Documento redatto ai sensi della legge 22 febbraio 2000 n. 28 e s.m.i. e della deliberazione n. 169/17/cons dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni

Roma 29 settembre 2017

TARGET MAGAZINE online intende pubblicare messaggi elettorali a pagamento in occasione delle elezioni amministrative in programma DOMENICA 5 NOVEMBRE 2017. Tali messaggi riporteranno la dicitura “Pubblicità elettorale” e il nome del committente per il candidato. Tutto ciò nell’ambito della legge che regolamenta la vendita degli spazi pubblicitari per propaganda elettorale nel rispetto delle Delibere adottate dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni della Repubblica Italiana.

Alla luce di quanto sopra, rende noto quanto segue:
1) gli spazi di propaganda sono a disposizione di tutti i partiti, le liste e i singoli candidati che ne facciano richiesta;
2) in caso di alleanze o coalizioni, ogni partito sarà considerato in modo autonomo;
3) le prenotazioni e la consegna del materiale saranno possibili sino a tre giorni prima della data stabilita per la pubblicazione; gli spazi disponibili saranno assegnati esclusivamente in base alla data ed ora della stipula del contratto;
4) in ottemperanza alle norme di legge che vietano di effettuare pubblicità nel giorno antecedente alle elezioni, la pubblicità di cui sopra verrà rimossa entro le ore 23.59 del 3 novembre 2017;
5) per prendere visione delle caratteristiche e delle tariffe dei banner, uguali per tutti i committenti, per qualsiasi informazione sui messaggi di propaganda elettorale a pagamento, è possibile inviare una email a sponsor@targetmagazine.it.

RESPONSABILITÀ
Il committente si assume la responsabilità esclusiva (civile e penale) di quanto affermato e dichiarato nello spazio autogestito sollevando l’editore e il direttore da ogni eventuale responsabilità. Resta comunque la facoltà discrezionale del direttore di non pubblicare un messaggio propagandistico chiaramente e palesemente ritenuto diffamatorio.

TIPOLOGIE DI COMUNICAZIONE
TARGET MAGAZINE online mette a disposizione delle forze politiche spazi pubblicitari a pagamento sotto forma di banner. I banner saranno pubblicati sulla home page del sito e/o in tutte le pagine del sito, in formato jpg, gif o png. Il banner potrà essere associato ad un pagina web (sito web personale, pagina social) o ad un file pdf scaricabile dagli utenti. Sarà cura del committente fornire il materiale informativo attraverso l’indirizzo email sponsor@targetmagazine.it. Tutto il materiale pubblicitario sarà pubblicato fino alle ore 23.59 del 3 novembre 2017.

RICHIESTA DI INSERZIONE
Le prenotazioni dovranno essere effettuate almeno due giorni prima della pubblicazione tramite email a sponsor@targetmagazine.it Il requisito essenziale per la prenotazione degli spazi di propaganda elettorale è il pagamento per intero, in un’unica soluzione, contestualmente alla formalizzazione contrattuale degli spazi di cui al presente codice di autoregolamentazione attraverso bonifico bancario o assegno.

REGOLE COMMERCIALI
Non saranno accettate inserzioni dal contenuto testuale o grafico difformi da quanto stabilito da tutte le norme di Legge e dalle disposizioni dell’Autorità Garante per le Comunicazioni vigenti in materia con riferimento particolare ancorché non esclusivo, alla Legge 10 dicembre 1993, n. 515 e successive norme attuative regolamentari.
TARGET MAGAZINE online si riserva di verificare i contenuti ed i corredi grafici dei messaggi e, ove ritenuti gli stessi difformi dalle previsioni normative dianzi citate, potrà rifiutarne la pubblicazione. In caso di spazio pubblicitario prenotato e pagato e di non approvazione del banner, sarà rimborsata la quota versata.

TARGET MAGAZINE online Testata giornalistica online reg. al Tribunale di Roma n. 772016
Via Umberto Tupini, 103 – 00144 Roma – Email: sponsor@targetmagazine.it
Società Editrice Target Media Service srl – P.IVA 05630601002