Cross the Streets: la mostra sui 40 anni di Streets Art e Writing al MACRO

Fino al 1 ottobre sono ospitate le opere dei più importanti artisti di strada nazionali e internazionali

Cross the Streets è una piattaforma culturale che getta le basi per una storicizzazione del fenomeno del writing e della street art, tirando le fila del fenomeno artistico e mediatico fra i più influenti degli ultimi quarant’anni. La mostra è in esposizione fino al 1 ottobre al MACRO di Roma, dove sono già presenti interventi permanenti di street/urban art realizzati da Bros, Ozmo e Sten&Lex.
La mostra Cross the Streets, curata da Paulo von Vacano, nasce dall’idea di sostenere la creatività a discapito della criminalità. La street art viene vista dunque come unica avanguardia in grado di riunire gioventù, periferie e minoranze. L’arte urbana, si manifesta in tutte le sue forme: dal writing, ai graffiti, dal muralismo alla street art. Questo fenomeno artistico ha influenzato profondamente l’immaginario collettivo tanto da contaminare tutti i campi, dalla moda alla musica, dal cinema alla fotografia fino alla pubblicità. Lo scopo di Cross the Streets è quello di indagare, a livello globale, la potenza e la fascinazione di questa multimedialità estrapolandone le linee guida, i pionieri mondiali, i fenomeni di costume da essa generati e, a livello locale, la storia del graffitismo romano. In virtù di questo la mostra ospita la sezione Writing a Roma, 1979-2017 che indaga il rapporto tra Roma e il writing dal 1979 ad oggi.

Giorgia Isabella Tripaldi