CulturaEventi

LA BANDA MUSICALE DELLA MARINA MILITARE SI ESIBISCE AL MUSEO NAZIONALE ETRUSCO DI VILLA GIULIA

Segui le novità della #MarinaMilitare live su Twitter (@ItalianNavy #ProfessionistiDelMare #ilTuoFuturoèilMare) o sul sito della Marina Militare (www.marina.difesa.it)

Roma – Domenica 5 maggio 2019 alle ore 11.00, all’interno dei giardini del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, la Banda Musicale della Marina Militare, diretta dal Maestro capitano di vascello Antonio Barbagallo, si esibirà in concerto, nel primo dei quattro appuntamenti annuali di un progetto nato nel 2014 e realizzato in sinergia tra il MiBAC (Ministero per i Beni e le Attività Culturali) e la Marina Militare. La collaborazione nasce con l’intento di valorizzare l’eccellenza italiana nelle sue varie espressioni ed in particolar modo una delle più importanti realtà museali di Roma Capitale: il “Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia”.

 

La cittadinanza potrà accedere gratuitamente al giardino principale di Villa Giulia quando la Banda Musicale della Marina si esibirà in occasione delle aperture del Museo (5 maggio, 7 luglio e 1 settembre) e della Festa della Musica (21 giugno). Durante il percorso musicale, oltre a evidenziare la polivalenza interpretativa e la varietà del repertorio, la Banda Musicale presenterà, mese per mese, dei temi che spaziano dalle marce militari alle composizioni originali per Banda, dalle colonne sonore da film, fino ad arrivare alle arie d’opera, al musical, jazz, pop-rock.

 

CALENDARIO EVENTI DELLA STAGIONE 2019

5 maggio ore 11.00 la Banda al “Cinema”

Colonne sonore da films

21 giugno ore 18.00 “La Banda in concert”

Anniversary

7 luglio ore 18.00 la Banda in “Band”

Musicals, Jazz, Swing, Rock, Rhyth&Blues

1 settembre ore 18.00 la Banda “all’Opera”

Arie e Sinfonie da opere

 

 

Scarica Locandina e Foto – Copyright Marina Militare

https://marinamilitare.box.com/s/dc0tqiu2o2lnqtqwf9oibmwmudtr90t8

Previous post

Le ali di Leonardo. Il genio e il volo

Next post

Siena città della solidarietà arriva “Siena per”

Redazione

Redazione