Pubblicità elettorale

Per le elezioni regionali e le politiche si andrà al voto domenica 4 marzo 2018 e fino a quel giorno internet sarà senza dubbio tra gli strumenti più utilizzati dai candidati e dai partiti per divulgare i propri programmi tramite lo strumento della pubblicità elettorale.

In tal senso, nell’ambito della legge che regolamenta la vendita degli spazi pubblicitari per propaganda elettorale e nel rispetto delle delibere adottate dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni della Repubblica Italiana, Target Media Service,  associazione editrice di Target magazine e di Targetmagazine.it , si dichiara disponibile ad ospitare banner pubblicitari e spazi elettorali autogestiti a pagamento di  candidati e partiti che vorranno autopromuoversi su questa testata.

L’offerta è valida sia per le elezioni regionali che per le politiche ed è indirizzata a tutti i partiti, a tutte le liste e a tutti i singoli candidati che ne facciano richiesta. In caso di alleanze, ogni partito sarà considerato in modo autonomo.

Ai sensi e per gli effetti della L. 22/2/2000 n. 28 così come modificata dalla L.6/11/2003 n. 313, del D.M. 8/4/04 e delle successive delibere dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ( Delibera n. 1/18/CONS e Delibera Delibera n. 2/18/CONS)